11 regole da seguire per avere una relazione

Questo articolo è una guida importante per tutti i single, per quelli in cerca di una relazione e per quelli che stanno frequentando qualcuno e vorrebbero che le cose si facessero serie.

Se ti riconosci in uno di questi scenari continua a leggere, qui troverai tutto ciò che devi sapere per prepararti ad avere una relazione seria.

Avere una relazione - Love Revolution

Moltissime persone desiderano fortemente una relazione, odiano essere single e non vedono l’ora di avere una persona accanto. Il problema è che non si rendono conto di quanto sia importante prepararsi per accogliere una persona nella propria vita e per avere un rapporto serio. Ecco il perché di questo articolo

Se vuoi qualcuno solo per smettere di essere solo, e in realtà non sei pronto per stare in una relazione, il risultato è che questa durerà poco, o peggio, durerà molto ma non ti renderà felice. O non renderà felice la tua persona.

Ricorda che per avere una relazione seria e felice non basta investire in questa solo nei primi mesi: nella fase di corteggiamento, frequentazione e innamoramento. Devi essere cosciente dell’impegno che servirà durante tutto il tuo percorso insieme alla tua persona.

Tutti si preparano per affrontare al meglio il lavoro, la scuola, e tutte le altre sfide della vita, ma solo in pochi si preparano per una relazione, pensando che questa necessiti di meno sforzo.

La maggior parte della gente inizia una relazione e pensa “ok ora questa andrà avanti spontaneamente”. Non è così.

Così ti spiani la strada per avere una relazione insoddisfacente. Non pianti il seme e poi aspetti che cresca senza fare niente; devi annaffiarlo e dargli le giuste cure. Allo stesso modo la relazione.

È ok immaginare come vorresti che fosse il tuo rapporto e come vorresti che fosse la persona dei tuoi sogni, ma la vera domanda è tu sei pronto? Sei pronto per essere quella persona per qualcun altro?

Ci sono cose che scoprirai nel rapporto con l’altra persona, imparerete a conoscervi e a capire l’uno le necessità dell’altro.

Tuttavia, per iniziare qualcosa di serio, devi essere mentalmente preparato su alcune cose fondamentali per avere una relazione seria e felice.

Di seguito c’è una lista di 10 cose essenziali da sapere e da fare per avere una relazione solida.

1) Ama te stesso

Il primo passo per prepararsi ad avere una bella relazione è amare se stessi. Devi avere una buona autostima, amare te stesso, essere a tuo agio con te e apprezzare la tua stessa compagnia, ovvero, stare bene da solo.

Questo è punto è fondamentale per avere una relazione sana. Devi prima stare bene con te stesso per poi stare bene con un’altra persona.

Tanti cercano un partner e si aspettano che questo sopperisca a tutte le loro mancanze.

Non puoi pensare aspettarti che il tuo partner sia il tuo salvatore. Ne ti puoi aspettare che la tua felicità dipenda da lui/lei. Tu sei l’unica persona che può provvedere alla tua felicità e al tuo benessere.

Non è il tuo partner a doverti dare l’amore che tu non dai a te stesso. E viceversa. Il tuo partner, come dico sempre, sarà un valore aggiunto, un plus. Tu devi stare in piedi con le tue gambe, amare e rispettare te stesso. Diversamente non costruirai una relazione sana.

Ricorda che la tua persona può solo renderti PIÙ felice. Ma tu devi rendere felice te stessi. Prima impari ad amare te stesso e poi puoi lasciare che una persona lo faccia.

Amare te stesso non significa che devi apprezzare ogni singolo aspetto di te. Ci possono essere lati che ti piacciono meno di altri. L’importante è accettare te stesso, i tuoi limiti, quelle che tu chiami debolezze, esattamente come accetti i tuoi punti di forza.

Se non ami te stesso e non vedi il tuo valore porterai queste insicurezze nel tuo rapporto. Cercherai continue conferme da parte del tuo partner, sarai geloso e non sarai in grado di rispettare te stesso e le tue necessità.

Amarti non vuol dire essere arrogante e credere di essere perfetto. Vuol dire accettare te stesso così come sei, consapevole delle tue qualità così come delle tue mancanze.

Più sei consapevole della persona che sei, più sei in grado di assumerti le tue responsabilità nella relazione e lavorare per migliorare gli aspetti di te che vuoi cambiare. Il che ci porta al punto 2.

2) Impara ad assumerti le tue responsabilità

Non è raro che durante un litigio con il partner, si tenda ad incolparlo evitando di assumersi le proprie responsabilità. Tra le tante frasi che vengono dette durante un litigio, una delle più frequenti è proprio: “È colpa tua”.

Questo impedisce di chiarire velocemente il litigio e fa sorgere rabbia e frustrazione.

Il problema è che più tu hai difficoltà a vedere gli errori che commetti e i tuoi difetti, più il rapporto verrà logorato. Farai fatica a chiedere scusa, cercherai costantemente le colpe nell’altro, pretendendo che sia il tuo partner a fare un passo indietro.

Questo atteggiamento è tutt’altro che produttivo. Nel rapporto con la tua persona dovrai essere pronto ad assumerti le tue responsabilità e ad “abbassare i toni”, anche quando sei convinto di aver ragione.

La verità è che ci sono sempre differenti versioni di una storia. La realtà è una ma la percepiamo in modo diverso. E devi accettare che spesso tu e la tua persona vedrete due film diversi. Che quella che per te è la verità non lo è sempre per l’altra persona.

La realtà potrebbe essere nel mezzo.

Durante un acceso litigio, è normale che tu voglia difendere la tua posizione, così com’è normale che lo voglia il tuo partner. È in quel momento che dovrai cercare di avere la giusta consapevolezza di te stesso, delle tue azioni e parole e di come queste hanno effetto sull’altra persona. Devi essere in grado di assumerti le tue responsabilità.

Quando sei single non pensi a queste cose. Sei tu, con te stesso. Magari sei consapevole di certi tuoi difetti ma non di altri, che probabilmente scopri solo rapportandoti con un’altra persona.

Quando sei in una relazione quella persona diventa una sorta di specchio.

Prenderti le tue responsabilità ti aiuterà a non perseverare nel conflitto: entrambi cercherete di far valere la vostra opinione ed è lì che dovrai fare un passo indietro e accettare che l’altro abbia una visione diversa della situazione. 

3) Non essere egoista

In una relazione è importante che il tuo partner capisca quali sono le tue necessità ed esigenze e che le rispetti: il discorso dell’amor proprio nel punto 1.

Allo stesso modo però tu dovrai fare lo stesso con quello di cui l’altra persona ha bisogno. Non sarai più da solo. Il che non vuol dire che non avrai libertà: tu potrai fare qualsiasi cosa vorrai, ma dovrai tenere conto che hai a fianco una persona.

Nessuna relazione può durare a lungo se il partner pensa solo a quello che lui/lei vuole senza tenere in considerazione l’altro. Non funziona così.

Come dico sempre, la relazione è un posto dove tu dai e allo stesso tempo ricevi. Non dev’essere a senso unico, dove uno dei due partner prende senza dare.

Come puoi esercitarti su questo punto? Puoi cominciare valutando i tuoi rapporti: come ti comporti con gli amici? Come ti comporti con la tua famiglia? Pensi a loro o sei concentrato solo su te stesso? 

Se non sai dare adesso nelle relazioni che hai con gli altri, se non sei in grado di comunicare con i tuoi amici, i famigliari, di ascoltarli, di capire quali sono i loro bisogni, allora molto probabilmente farai fatica a fare tutte queste cose nel rapporto con la tua persona.

4) Non lasciare che le tue storie passate ti influenzino

La cosa migliore che tu possa fare prima di iniziare una nuova relazione è quella di fare reset sulle tue storie passate. 

Devi cercare di fare pace con le tue precedenti relazioni e con il tuo passato, in modo da non avere rancori e pregiudizi nel tuo nuovo rapporto.

Questo punto è fondamentale per avere una relazione sana e serena. È deleterio iniziare una storia portandosi dietro i rancori, le arrabbiature, le tristezze, i rimorsi, i pregiudizi a causa di ciò che è successo prima.

La tua persona non è la tua/il tuo ex, non è il tuo passato, quindi non trattarla come tale. Non puoi iniziare una storia con il freno a mano tirato per colpa di qualcosa che non riguarda il tuo presente.

È molto importante capire questo perché nel momento in cui la tua persona farà qualcosa che magari faceva un tuo ex, o una persona del tuo passato, in te scatterà la stessa reazione di risposta a quell’atteggiamento. E magari sarà una reazione esagerata proprio perché hai accumulato le frustrazioni delle esperienze pregresse. 

La tua persona e la tua nuova relazione non c’entrano niente con il tuo passato. Cerca di perdonare le persone che ti hanno fatto soffrire. Non devi andarci a braccetto, devi semplicemente accettare che le cose siano andate così, abbandonare i rancori e pensare che sei pronto per una persona che ti farà stare bene, esattamente come tu farai stare bene lei/lui. 

Lascia andare le persone del tuo passato. Se non ha funzionato la storia con loro, allora vuol dire che non era per te. Ora puoi concentrarti su un nuovo rapporto.

5) Prima di impegnarti assicurati di essere COMPLETAMENTE libero

Un’altra cosa da tenere a mente per avere una relazione seria è che: non puoi iniziare un rapporto con una persona, pensando invece a un’altra. Devi essere completamente libero.

Se cerchi qualcuno per dimenticare qualcun altro, il tuo giochetto non funzionerà. Primo ferirai te stesso, perché ti sforzerai di vivere un rapporto con una persona quando invece preferiresti essere con qualcun altro. Secondo farai del male alla persona che è nel rapporto con te e che probabilmente ti vuole e ti desidera.

Se i ruoli fossero invertiti, ti piacerebbe se la tua persona, mentre è con te, bacia te, fa l’amore con te pensa a qualcun altro? 

Se stai cercando di dimenticare una persona e di andare oltre, assicurati di aver chiuso i rapporti con questa. Non puoi essere amica/o di qualcuno per cui ancora provi dei sentimenti. 

Prima di cominciare una relazione devi assicurarti di avere la mente, e il cuore, liberi.

6) Impara a stare solo

Strettamente legato al discorso di amare se stesso c’è quello dell’imparare a stare bene con te stesso. Ovvero, stare bene solo prima di stare ancora meglio con qualcuno.

Se in questo momento sei single e ti stai accompagnando a chiunque pur di non rimanere solo, ti dico fermati. Se lo fai perché vuoi divertirti, vuoi sperimentare, non posso dirti niente, vai e vivi la tua vita!

Ma se il motivo per cui cerchi disperatamente la compagnia di ogni singola persona è perché non riesci a stare solo con te stesso, allora devi imparare a farlo, altrimenti non avrai mai una relazione equilibrata. Non appena il tuo partner entrerà nella tua vita comincerai a dipendere da lui/lei, e si creerà una sorta di attaccamento malsano.

La relazione è sia condivisione ma anche rispetto degli spazi reciproci. Avrete dei momenti insieme, delle cose che condividerete, ma è giusto anche che tu abbia i tuoi spazi e che li abbia anche l’altra persona.

Per superare il senso di solitudine ti invito a leggere il mio articolo qui.

Ricorda sempre che sei un individuo completo, tu basti a te stesso. Devi essere a tuo agio con te stesso, senza aver bisogno di qualcuno che ti faccia sentire meno solo. Il che ci conduce al punto 7.

7) Mantieni la tua individualità

Quando sarai in una relazione, aver imparato a stare da solo e amare il tempo con te stesso ti aiuterà a mantenere la tua individualità. Continuerai ad avere le tue passioni, i tuoi interessi, il tempo che dedichi agli amici, alla famiglia, o semplicemente il tempo per te stesso.

È molto importante mantenere la propria individualità mentre si è in un rapporto. Se ci si concentra solo sull’altra persona, trascorrendo ogni minuto insieme e dimenticandosi di se stessi, il rapporto rischia di diventare a poco a poco soffocante.

Nei primi mesi di una relazione è normale essere “ossessionati” dalla propria persona e voler trascorrere ogni minuto con lei. Ma devi cercare di continuare a essere te stesso e avere le tue priorità anche se sei in un rapporto. 

Questo può voler dire anche che potrai includere la tua persona nelle tue attività, nei tuoi interessi o passioni. Potrai farle scoprire il tuo mondo e potrà esserne parte, come tu farai parte del suo.

Ma per fare questo è essenziale che entrambi abbiate i vostri spazi e le vostre valvole di sfogo. È importante che continuiate a fare le cose che amavate fare da single, cercando, dove possibile, di includere l’altro.

Tante persone temono il rapporto perché pensano che si sentiranno in gabbia. La verità è che ognuno sceglie come gestire la relazione: c’è chi quando trova una persona mette in pausa la sua vita e fa ruotare tutto il suo mondo intorno a quella persona, e chi invece decide di continuare ad avere i propri spazi.

È una tua decisione se metterti in gabbia o mantenere la tua individualità. E per fare questo devi semplicemente comunicare con la tua persona, definire i tuoi spazi e valutare in che modo il tuo partner può farne parte.

8) Preparati a condividere

Come ho accennato poco fa, la relazione si basa sulla condivisione. Se sei un individualista, non ti piace parlare con la tua persona di quello che stai facendo, dove vai, con chi sei, allora non cominciare una relazione.

Devi tenere a mente che non sarai più solo, e devi considerare che c’è una persona che si aspetta di sentirti, che ti cerca, che si chiede che cosa stai facendo e che si preoccupa per te.

Il modo migliore per assicurarti di avere i tuoi spazi rispettando la persona con cui sei è quello di comunicare al tuo partner che cosa ti passa per la testa. 

Hai bisogno di spazio? Hai bisogno di prenderti una serata senza guardare il cellulare? Vuoi staccare per una giornata? Va bene, ma comunica alla tua persona che cosa sta succedendo.

Non devi rinunciare ai tuoi bisogni, devi semplicemente comunicarli.

La comunicazione è la chiave nel rapporto. Non puoi fare tutto ciò che fai da single nella relazione, devi tenere conto che c’è un’altra persona. 

Tu proverai le stesse cose, vorrai sapere dov’è il tuo partner, con chi è, che cosa fa, vorrai che la tua persona condivida con te. Questo aiuta anche a fidarsi l’uno dell’altro. E la fiducia è anch’essa alla base della relazione.

Quindi, se vuoi una relazione tieni in considerazione che dovrai condividere con la tua persona la tua quotidianità. Se invece preferisci stare con te stesso, da solo il 99% del tempo, allora forse non sei pronto ad avere una relazione.

9) Impara a comunicare

La comunicazione è fondamentale per avere una relazione sana. In realtà è fondamentale in qualsiasi rapporto.

Tuttavia, diventa ancora più importante nelle relazione più strette: quelle in cui trascorri la maggior parte del tempo con l’altra persona e le probabilità di conflitto sono più alte, vista anche la confidenza che si stabilisce.

Per questo, in un rapporto sentimentale, chi non comunica è perso. Se con i tuoi amici, dopo un litigio ti prendi una settimana per sbollire, una settimana in cui non hai contatti e stai silenzio, non pensare di poter fare la stessa cosa con il tuo partner.

Questo punto è molto complesso, soprattutto perché ognuno gestisce i conflitti a proprio modo. C’è chi preferisce parlare e tirare fuori tutti i suoi sentimenti, chi esplode e poi si calma, chi si zittisce completamente e chi se ne va nel mezzo della discussione.

Devi essere preparato al fatto che in un litigio, in una discussione o se si creano fraintendimenti con il partner, entrambi dovrete sforzarvi di fare un passo verso l’altro e comunicare, anziché lasciare le cose irrisolte. Dovrai essere consapevole delle tue reazioni e capire se queste sono costruttive per il vostro rapporto. E lo stesso dovrà fare la tua persona.

10) Chiediti se vuoi davvero una relazione

Dato l’impegno che necessita un rapporto, è il caso che tu ti chieda se vuoi davvero una relazione.

Non sai quanti desiderano una persona solo perché vogliono farsi delle belle fotografie da pubblicare sui social, vogliono vantarsi con gli amici e con le amiche, vogliono il quadro perfetto di una relazione senza però prendersi le responsabilità che il rapporto richiede.

Se desideri veramente avere accanto qualcuno perché vuoi amare ed essere amato, vuoi goderti il tempo insieme, vuoi condividere la tua vita, sapendo benissimo che ci saranno delle difficoltà, allora questo ti permetterà di avere la forza e l’impegno per costruire qualcosa di vero.

Contrariamente, non sarai felice, e probabilmente neanche l’altra persona.

11) Impara a piacerti

In ultimo ma non meno importante: per avere una relazione seria devi piacerti!!

Avere una relazione significa che la tua persona vedrà, oltre che la tua personalità, il tuo corpo, farete sesso e vi desidererete, com’è giusto che sia. 

Per questo è essenziale che tu abbia un buon rapporto con il tuo corpo, devi piacerti, devi sentirti a tuo agio con te stesso e avere fiducia in te. Solo così ti sentirai bene con l’altra persona.

Tutti ci troviamo qualche difetto quando ci guardiamo allo specchio, siamo i nostri critici peggiori. Tuttavia, è importante che questi difetti non ci impediscano di aprirci con una persona, anche e soprattutto a livello sessuale.

Il sesso è fondamentale in un rapporto e quando manca, è una delle prime ragioni per cui il rapporto si crepa. La tua persona vuole sentirsi desiderata da te e anche tu hai bisogno di sentirti desiderato e amato. 

Perciò se ti senti in difficoltà con il tuo corpo, temi il momento in cui entrerai in intimità con la tua persona, cerca di lavorare su ciò che vorresti migliorare. Magari sei fuori forma: comincia a fare esercizio fisico, mangia in maniera più salutare e allenati ogni giorno ad accettare e apprezzare te stesso.

Ci sono cose che magari non ti piacciono ma che non puoi cambiare. Dovrai semplicemente imparare ad amarti così come sei. 

Quando tu sei a tuo agio con te e ti piaci, vuoi che anche la tua persona ti veda e sia attratta da te. Quindi, è fondamentale che tu stia bene con te stesso e il tuo corpo. 

Per approfondire il discorso su come amare te stesso e aumentare la tua fiducia leggi anche gli altri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *